VERSO LA VITA E ALTRE STORIE

Poiché separa il bene dal male come il giusto dall’ingiusto o il vero dal falso, possiamo dire che la Verità è come una spada. Poiché non sappiamo dov’è il principio della spada della Verità (saperlo è sapere la Verità) neanche sappiamo dov’è l’impugnatura. Chi usa la Verità pur non potendola impugnare si ferisce di verità tanto quanto ferisce di verità. 

Per dire la mia conoscenza ho dovuto preservare la mia ignoranza

abarraversosx

acarofuturo

COME PER I GIRASOLI LA VITA SI NUTRE DOVE SI VOLGE

Per chi ha perso i suoi principi, per chi non li ha trovati in altre vie, per chi non gli corrispondono gli ereditati, la morale della fola dice che si resta di legno, sino a che, cattivo segno, copre la parola.

parola

Mi è impossibile adattare il mio modo di propormi e di proporre le mie opinioni perché non sono in grado di sapere quale sia (o sia stato) il percorso di vita di chi mi legge. Per questo, non saprei proprio come non condurre per mano anche chi sa camminare in proprio. Ammetto che ciò è tipico dei premurosi come anche degli insicuri. Sulla prima ipotesi non necessito di conferme. Sulla seconda, di pio velo. 

abarraversosx

asepara

La mucca Clarabella amò un cavallo ma non fu questo il fallo! Confondendo ottone e oro, sbagliò perché lo vide toro.

Le promesse della vita sono nelle premesse

asepara

abarraversosx

asepara

LE VISIONI “PER DAMASCO”

asepara

abarraversosx

Nan – In riceve la visita di un professore universitario che vuole interrogarlo sullo Zen. Per prima cosa serve il te. Colma la tazza del suo ospite e poi continua a versare fino a che il professore vedendo traboccare il te non riesce più a trattenersi ed esclama: basta! Non c’entra più! Nan – in, risponde. Come questa tazza sei ricolmo delle tue opinioni e congetture. Come posso spiegarti lo Zen se prima non vuoti la tua tazza?

Sono personalmente indirizzati solo i pensieri che non sono di peso

asepara

abarraversosx

asepara

agruovaleinrosso

asepara

abarraversosx

asepara

infinito

Vita si nasce . Nel tutto si diventa . Nel tutto si torna . Dal tutto si ritorna . La vita è un principio che torna al suo Principio .

asepara

abarraversosx

Vita è stato di infiniti stati

Si origina secondo lo stato della corrispondenza fra tutti ed in tutti i suoi stati: al principio

NATURA

neotriangolo

CULTURA                                                                             SPIRITO

abarraversosx

Il Principio della vita è genesi del numero di ogni vita e genesi della vita di ogni numero.

In ogni stilla di universo è capoverso

ilprincipio

abarraversosx

Per il principio dell’uguaglianza che è dato dalla corrispondenza fra un’immagine e ciò che gli somiglia, la vita a somiglianza del Principio non può non avere gli stessi stati del Principio:

NATURA

neotriangolo

CULTURA                                                            SPIRITO

abarraversosx

Il Principio della vita è la Natura del Bene

neotriangolo

La Cultura del Vero                                       Lo Spirito del Giusto

abarraversosx

La Natura del Principio è la ragione del Bene

neotriangolo

La Cultura del Principio                             Lo Spirito del Principio

   è la ragione del Vero                                 è la ragione del Giusto

che corrisponde allo stato di vita che si origina dalla relazione

fra il Bene ed il Vero

abarraversosx

La Vita è permessa dall’Amore, permesso dalla Comunione, che permette la Vita, permessa dall’Amore.

Chi pone l’amore prima della verità ama ciò che sente prima di ciò che sa. Chi ama ciò che sente prima di ciò che sa è principiato dalla passione. La passione ascolta sé stessa. L’amore ascolta la vita.

Chi ama è un po’ perso perché sente l’universo

abarraversosx

IL SEGNO CULTURALE DELLA VITA UNIVERSALE

s culturale

L’Immagine del segno culturale è composta da tre simboli: un cerchio, tre orbite, una croce. Il cerchio è formato da infiniti punti. Poiché si principia da ogni suo punto, è simbolo di principio infinito.

Poiché in un cerchio tutto sta e il cerchio tutto contiene, è simbolo di universalità.

Le orbite rappresentano il trinitario stato della vita: Natura, Cultura, Spirito.

Le orbite sono intersecate. L’intersecazione segna l’unitaria corrispondenza fra gli stati.

La Croce simbolizza il peso della Natura sulla Cultura, e sulla forza della vita: lo Spirito.

LA STORIA

abarraversosx

Secondo vita (il Tutto dal Principio) le vie che la vita genera secondo stati di infiniti stati generano e/o rigenerano sé stesse secondo Natura, 

neotriangolo

 

secondo Cultura                                                  secondo Spirito.

abarraversosx

IL SEGNO SPIRITUALE DELLA VITA UNIVERSALE

nuovosegnoculturale

Spirito è ciò che anima. Anima è ciò che si anima. Ciò che si anima è vita.  Lo Spirito è l’anima della vita. Nella Natura, la Cultura anima la vita, animata dalla forza dello Spirito.

La forza dello Spirito è la vita della Natura. La vita dello Spirito è la potenza della Cultura. Lo Spirito è la forza della vitalità della Natura che corrisponde con la vita della sua Cultura.

Lo Spirito essendo forza è condizione di vita ma non pone condizioni alla sua forza per non condizionare la vita.

Lo Spirito è la forza e la potenza della vita che ha originato la sua forza e la sua potenza.

LA STORIA

abarraversosx

Vita, è la maestra che ci pone il seguente problema:

tenendo presente che siamo Natura per quello che siamo

neotriangolo

Cultura                                                          Spirito

per quello che sappiamo                             per quello che sentiamo

Sapendo che la pace nello Spirito è luogo di giustizia perché pace è cessazione del dissidio e quindi segno di verità, ognuno trovi sé stesso.

abarraversosx

asepara

Opera contro lo Spirito chi e/o cosa favorisce il Male fra

neotriangolo

una Natura                        e la sua                           Cultura

asepara

abarraversosx

Male è dolore naturale

neotriangolo

e spirituale                      da errore                      culturale

Il Male in maggior stato è la massima condizione dell’Errore che porta al Dolore.

Per opposto caso, al Dolore che porta all’Errore.

abarraversosx

A fronte degli infiniti stati della vita, infiniti gli stati

del Dolore

neotriangolo

 che porta all’Errore                                            che porta al Male.

abarraversosx

Non so cosa farei   –  Shemà Israel   –   Comunità   –   La vera scommessa   –   La vita è fluida   –   Paradiso e Inferno   –   La mafia del Nord   –   Pedofilia   –   La colpa   –   

LE LETTERE DI IERI

Caro Mattia   –   Cardini sotto scorta   –   Verso la fine   –   Gira dalle mie parti   –   Nell’amore verso la vita   –   Amare non è incatenare   –   Amare è un po’ uccidere   –   Tre idee per Campagne contro   –   Adottivi e margherite   –     Una parola al principio?   –   

abarraversosx

asepara

iointondoIl percorso “per Damasco” nasce dall’elaborazione di un lutto talmente terremotante da aver lasciato in pedi solo macerie, ma la vita che pare matrigna non lo è. Il suo naturale principio, infatti, (il bene dato il Bene) ha ricondotto i miei vissuti nelle vie di quella verità.

abarraversosx

L’emozione che m’ha portato oltre la precedente conoscenza e in troppi casi a comunicare anche secondo forme confuse si è acquietata: prima non le vedevo. Non so se riuscirò a correggere tutti gli scritti con quel difetto. I discorsi che hanno l’Oltre in oggetto sono dati da esperienze causate da altra ragione. Le ho accolte con estrema riserva; man mano finiva l’ingenuità.

 

Sentitamente ringrazio

abarraversosx