Caro Francesco: tu sei Pietro…

“Tu sei Pietro e su questa pietra fonderò la mia chiesa”

.

Ragionando secondo me, quest’affermazione (ammesso e non concesso che sia stata veramente detta dal Cristo evangelico) è fortemente travisata. Il Pietro confermò il suo amore per il Cristo pur non capendolo, e quindi, senza condizioni. Ora, il vero soggetto della pietra fondante la chiesa cattolica, è Pietro, o l’amore senza condizioni, al caso, testimoniato da Pietro? Io penso alla seconda ipotesi. La chiesa pensa alla prima. Una chiesa che si dice universale può porre condizioni all’amore cristiano e non condizionare l’universalità che dice di essere? Per questioni di potere, si!