Vittime premature

Sono (siamo) naufraghi fra infinite tragedie. Sapete quale mi colpisce di più? Dai platani dei viali di Verona, secche cadono le foglie: ed è estate! Mi domando se mi stanno suggerendo un’idea di morte sacrificale mentre crepitano sotto il mio passo.

Luglio 2006