Edipo a babbo appena ferito

In un post di sei anni fa che stavo rileggendo, avevo scritto che funzione di nutritore a parte, il padre, in quanto maestro di cultura per il figlio è morto. L’ha sostituito l’ambito di azione del figlio; ambito scolastico e/o di relazione. Per associazione di pensiero, da padre morto sono risalito a Laio e da Laio a Edipo che uccide Laio per poter superare la cultura del padre. Chi non supera il padre non giunge a sé stesso.  Si può anche dire, allora, che chi non giunge a sé stesso, uccide il padre che è in sé stesso. Per giungere a sé, può un odierno Edipo uccidere l’ambito che gli fa da padre? Per quante rivoluzioni faccia, direi proprio di no. Per trovare sé stesso allora, a Edipo non resta che sottomettersi alle leggi dell’ambito, o uscire dall’ambito.

 inpoltrona

Può succedere anche così.

separa