Me so’ innamorà de un ragasso

Cara la me Drita: me so’ innamorà de un ragasso, che, in tuto, no’ le’ che un fasso de povertà, però, non lo lasso, gnanca sel dovesse finir nel cesso!

ladritaCaro el me imbriagà, da un amore così appassionà, da non capire che la merda è il dolo dove finimo quando sbagliemo volo.