Terminato il lavoro

Terminato il lavoro sono andato a fumarmi un paio di sigarette in stazione. Il luogo non gode di buona fama, ma d’altra parte, dove operi il destino, a priori non è scritto da nessuna parte. Davanti la chiesa, due pattuglie a macchine accese, accertavano un giovane. Da una delle due, leggere ma continue accelerazioni. L’accertamento sarà durato una decina di minuti. Ho letto da qualche parte che la Polizia rischia di trovarsi di non poter pagare la benzina. Perché, allora, non spegnere le macchine? Mi si dirà, per essere immediatamente pronti per ogni eventuale urgenza. Vero, ma ragionando in questi termini non dovrebbero scendere dall’autopattuglia in nessun caso e per nessun caso.

Giugno 2008