Ho trovato un bastardino

bastardino

Ho trovato un bastardino. Piccolo. Di innominabile colore. Inutilmente lavato. Ai lati del naso (marroncino) porta, con estrema vanità, un enorme paio di baffi! Fra l’ex Alpino, ed il Granatiere. Lungo il petto, per chi sa quale funzione, una striscia giallastra. Quando mi guarda, pare diventare, persino strabico, dalla gioia. Se lo accarezzo, guaisce dal piacere, ma, molto, delicatamente. Lo farà piano, forse per non illudersi. Lo farà piano, forse perché teme di darlo per dovuto.

Giugno 2006