Trovo giusto porre freno

Cortese signore: trovo giusto porre freno al risalto mondiale dei preti seduttori di bambini, anche ponendo luce sul fatto che vi sono preti che cercano femmine: non necessariamente minorenni e non necessariamente a prezzo. Come definirli? Eterosessuali, o degli psico devianti per straripanti bisogni sessuali da baypassata missione? Non è giusto porre le due ipotesi sullo stesso piano? Un qualche sospetto c’è l’avevo. Si è allontanato, però, quando ho visto, in data 28/5/10, che un lettore ha messo omosessualità e pedofilia sullo stesso banco; prima di lui un cardinale. L’opinione è falsificante ma tutto considerato scusabile se il lettore ed il cardinale l’hanno fatto per contestuale ignoranza. Grave sarebbe, invece, se l’avessero fatto per malignità di cuore. Grave sarebbe se l’avessero fatto perché rimpiangono i tempi dove, come da prassi, tutto e di tutto doveva stare celato sotto ecclesiali sottane, o trattato come sporco da lavare solamente in famiglia. Comunque sia il caso, i pedofili che sono parte della chiesa come della famiglia facciano in modo di rincuorare il signore in questione (come anche il cardinale) ripromettendosi di mettere o rimettere le mani su di un bambino (o su di una bambina) con il minor risalto possibile!