Ma la vita, gira…

I “ragazzi di vita” non ci sono più, perché sono diventati uomini, (quelli del suo tempo), o perché cerchiamo di ritrovare, un’immagine di vita trapassata. Spogliati del fascino e della forza della giovinezza, non li capiva più. Non erano più quelli che aveva conosciuto, ed al caso amato, sia pure idealizzati dalla sua forma d’amare. L’aveva ammesso anche lui, ma non ricordo in quale scritto. Personalità come il Pasolini, sono come delle sonde che si immergono nella terra del loro campo, (il loro periodo personale e storico), ne ricavano le debite carote, le analizzano, le descrivono, ma, la vita, come la terra, gira.