Libera civiltà in libera religione

Notevolmente foriera di guai, in una chiesa di Bologna c’è una “vignetta” che mostra Maometto all’Inferno. Non mi risulta sia stata tolta. Allora, se libertà è arbitrio non invasivo quello altrui, come mai è ancora lì? Se, libertà, è “non fare agli altri, quello che non vorresti fatto a te”, cosa aspettiamo a liberare gli ammanettati dal nostro diritto di libertà? Aspettiamo che lo facciano nella maniera più alterata, per poi cincischiare con i soliti, ma, mi, mo, me?