Islam moderato

L’Islam moderato non esiste. Al più esiste l’islamico che lo vive moderatamente. Per come la vedo io, quella moderazione è come un ventre: quello della vita non fanatizzata dal proprio sapere. Per generare la sua moderazione cosa manca a quel ventre? Manca l’elemento fecondante. Può ancora essere il Corano? Lo potrebbe, in una versione moderata. Se c’è, non mi risulta.  La parola del Profeta è intoccabile? Se lo fosse, non ci sarebbero altre versioni, e/o interpretazioni dell’originale. Esiste l’originale? Non mi risulta, tuttavia, esiste pur sempre l’origine dell’Islam: dedicati a Dio. Preso atto e mantenuta l’origine, cosa impedisce la versione moderata? Fra infiniti motivi, la paura che incute ogni potere sui suoi sudditi e/o fedeli: nell’Islam un tutt’uno. Anche la religione cattolica ha avuto questa paura, e ha fatto di tutto e di più, per distruggere quanto e chi gliela procurava. Non c’è riuscita, anzi, ha alimentato, con il sangue che ha versato, la vita di chi la contestava. Viste così le cose, quando verrà alla vita, la neo nascita dell’Islam testualmente dichiarato moderato? Direi, quando non avrà paura del sangue che la vita islamica dovrà sacrificare per la nascita della nuova idea. Chi la può aiutare? Direi, i soggetti che hanno superato lo stesso parto, ma tutto considerato, è meglio che faccia da sé.