Anche il Piave mormorava

mentre uscivo vestito da chierichetto dalla chiesa di Vellai di Feltre!

Mi chiamavano sempre quando c’erano le messe in terza o in più come allora si diceva delle solenni. Non che convincessi tanto come chierichetto, però, vestito così non mancavo di bella figura. Il collegio – orfanotrofio era dell’opera Don Guanella. Ora è scuola di agricoltura. L’avranno convertito a nuova funzione, forse perché hanno cominciato a scarseggiare le braccia per messali ma non diminuire quelle per i campi. E poi è arrivato il Vescovo a Vellai! Ero nei campi a girare il fieno quando m’hanno chiamato: corri, corri! Vatti a vestire! Tutti montagnard e un po’ torsolotti gli altri chierichetti. Alto e magro, invece io li sovrastavo. Cotanto splendore, però, mi rese disattento al rito, sicché quando il vescovo si inginocchiò mi inginocchiai anch’io. Lo feci meglio del vescovo, molto probabilmente. Tanto è vero che non mi chiamarono più. Brutta bestia. l’invidia!