Tornando alla Genesi

atestpost

PAROLA E’ L’EMOZIONE DELLA VITA CHE DICE SE’ STESSA

aneolinea

Della  Genesi biblica “vedo”  questa versione. Al principio, l’essere del Principio emette la sua emozione: emozione che (a nostra somiglianza come ha fatto chi l’ha raccontata) interpreto come Primo verbo (IO SONO) e come Prima parola: VITA.  Poiché il Principio è un Assoluto, e poiché un Assoluto non può patire alcuna scissione nel suo stato, ne deriva un’ovvia conseguenza:

In principio era il Verbo (IO SONO) e il Verbo era presso il Principio (non poteva essere diversamente)  e il Verbo era il Principio: non poteva essere diversamente.

Dall’emozione del Principio (Verbo e Parola) si è necessariamente emanato ogni  verbo ed ogni parola. Non esiste principio, infatti, che sia fine a sé stesso. Se lo fosse, comunque vi sarebbe il Principio, ma non vi sarebbe nulla di principiato.

In ragione di quanto corrispondiamo con i principi della vita (il bene, il vero, ed il giusto, detti dal Bene, dal Vero e dal Giusto del Principio, le emozioni vocalizzate dall’Emozione, essendoci vita, ci permettono di sentire quello che ognuno è per quello che in ognuno sta secondo la condizione del suo stato.

aneolinea

La verifica dell’ascolto emozionale implica l’uso del discernimento. Il discernimento è il critico che giudica la verità della parte interpretata. Il discernimento cura chi lo cura.
Il discernimento è il medico che cura sé stesso

aneolinea

(Questo pensiero è emozionalmente intenso. Lo riprenderò a più fredda ragione.)

atestpost

Dicembre 2020

aindex