Il destino della virgola

La virgola è come il caporale di giornata: insignificato urbi et orbi ma pietra angolare della caserma;

la virgola cadenza il passo all’emozione;

la contiene fra il detto e ciò che sta fra i detti;

diversamente dalla parentesi non se la tira;

diversamente dalle grafe non si veste a Parigi;

è il bastone che regge il fiato allo scrivente;

Insomma! Pur riconoscendogli tutte le virtù, come anche il gaudioso difetto, perché adesso mi infastidisce l’eccessiva presenza che gli ho chiesto per anni?

Perché pánta rheî?