Amicizia e virus

adivisorio

L’Amicizia nei Social (come nella vita) m’insinua un senso di capitalizzazione – possesso – vanità, che finisce con l’ossidare il dovere di una sincerità che deve restare primaria. Onde evitarmi questi “virus” ho deciso di attenermi ad una norma, tutto considerato ovvia:

asepara

    Io dico quello che penso. Gli altri, quello che vogliono.

asepara

Dove vi è unilaterale o reciproca sovrapposizione d’intenti, vi è separazione di rapporto: rapporto che proseguirà dove troverò permessa (e permetterò) la reciproca sincerità: costi quello che deve costare.

adivisorio

Postata necessità da Blog.it