Ho ballato tutta le sera

Ho ballato tutta le sera. Il piccolo no. Mentre io facevo Salomè se ne stava indeciso fra il due o il tre. Io, invece, sapevo bene cosa stavo facendo: fiancheggiare un suo momento per lo scopo di fiancheggiargli la crescita anche se questo comporta una rinuncia nell’ego di chi fa crescere. Uscendo dalla discoteca mi sono scoperto ubriaco. O forse no, se il primo pensiero è stato: il Signore è il mio pastore. La notte non si cura se vado come le curve anche dove non ci sono. Mi fermo al Giardino. Non ci trovo amante. Poco male: conosco il contante. Uscendo dal Giardino un ragazzo mi chiede una sigaretta. Non per pagarla m’ha baciato. Non per pagarlo l’ho baciato. Fu per una questione di nettare.

Datata – Settembre 2021 – Versione ultima? Alla data, si.