A proposito di “Fuori”

Più di una ventina di anni fa passeggiavo con l’Amato in piazza Bra. Ad un certo punto, come se l’avesse fatto un altro, mi sono scoperto a fermare la mano: gliela stavo posando sul sedere! L’immaginate la scenetta? Per me, era solo confidenza, sentimentalità, condivisione di un eros ma e per chi vedeva quel gesto? Per […]

Read More A proposito di “Fuori”

L’Amato mi dice

L’Amato mi dice: mia madre ti vuole conoscere. Sacramento un po’ ma ci devo andare. Entro in cucina. Mi siedo al tavolo. Sua madre mi “annusa”. All’improvviso, mi spara: ho saputo che è un amico di mio figlio! Siccome non mi piace girare tanto per il tondo, preciso: io non sono l’amico di suo figlio, […]

Read More L’Amato mi dice

Non avevo voglia

Non avevo voglia di farmi da mangiare, oggi, così, mi sono fatto 4 panini con la mortadella e una bottiglia di brut. Adesso sapete con chi prendervela! Un ragazzo di 16 anni, si butta dal balcone perché non regge le battute dei compagni di scuola su di una sua presunta omosessualità. Uno si butta, ed […]

Read More Non avevo voglia

Le vie della verità

Vita è stato di infiniti stati. Si origina dalla corrispondenza di forza e di potenza fra tutti ed in tutti i suoi stati. Al principio e dello stesso Principio: NATURA CULTURA                                                  […]

Read More Le vie della verità

Via da me i fanatismi

Velatamente, ma quasi sempre dogmaticamente, il mio pensiero spirituale viene accatastato con quelli dei fanatici. Lo fanno anche quelli che di me conoscono solo qualche titolo di post. Urge, allora, questa precisazione. “per Damasco” non detiene alcuna verità; men che meno la Verità. Non per questo non conosco il luogo della Verità di ogni verità. […]

Read More Via da me i fanatismi

L’amore è comunione

L’amore è comunione. Cosa fare quando è rivoluzione? Domani mattina viene a trovarmi un toso di Vicenza. E’ sulla trentina. Non so quanto m’abbia conosciuto via trancio di blog che ho in Libero, ma per la foto che ha visto (la stessa di qua) dice che sono da coccolare. Da coc – co – lare! […]

Read More L’amore è comunione

Del salmo

Del Salmo, Il Signore è il mio pastore, salvo solo la prima quartina; solo lì ci trovo la Parola. Nel resto, parole. Come distinguere la Parola dalle parole? Se è vero (come credo vero) che il principio della vita è l’Amore, e che l’Amore è Comunione, allora, dove vi è comunione vi è la Parola, […]

Read More Del salmo

Di amore

Attraverso l’amico tramite, lo spirito dell’Amato mi ringraziò “per la mia amorevolezza“. A dirla tutta ci stetti pure male! Mi sarei aspettato un ringraziamento per il mio amore ma aveva ragione. D’altra parte, dicendo amorevolezza anziché amore come mi sarei aspettato, mi ha comunicato la vera essenza del reciproco trasporto e dunque una verità. Se […]

Read More Di amore

Casa dolce casa

Ieri c’era il Mercatino dell’Antiquariato, qui in s.Zeno. E’ un antiquariato del pressappoco ma lo stesso attira un futtìo di persone. In quell’occasione vengono transennate le strade. Il Piccolo che non ha la residenza a casa mia è rimasto bloccato. Mi telefona, mette il viva-voce. La vigilessa sente quando gli dico il nome della via […]

Read More Casa dolce casa

Ho iniziato a percorrere

Ho iniziato a percorrere questa strada la notte di Capodanno del 1985. Allora, ero solo un bendato: vuoi dalla vita personale, vuoi dalla sociale, vuoi da una cultura religiosa che non avevo mai particolarmente seguito ma che lo stesso sentivo come una camicia di forza. Ho cominciato a vivere me stesso dopo averla tolta. Tramite […]

Read More Ho iniziato a percorrere

Mele marce a Genova

“… io credo, la principale responsabilità delle forze dell’ordine sia stata quella di non aver saputo comunicare al suo interno.” Vero, ma le forze dell’ordine (vedile come corpo) possiedono due interni, non uno. Possiedono un interno collettivo e l’interno singolo. Nell’interno collettivo, è chiaro che la comunicazione è andata a puttane, ma perché è andata […]

Read More Mele marce a Genova

Verità per Federico

In questa coppia sento la madre più determinante del padre. Nel formazione del carattere virile di un figlio questo crea degli strani pasticci identitari. Non sarebbero pasticci se formassimo l’umanità più che formare il normale (?). Guaio è che la norma sclerotizza le soggettive specificità. Ho un orrendo ricordo di una donna poliziotto (una ufficiale) […]

Read More Verità per Federico

Ci sia rispetto

Ci sia rispetto per il dolore, il lutto e le sue fasi. La zona d’ombra che il tuo commento ha collocato nella mia mente, tutto considerato si è schiarita: non il dolore, però. Mi riferisco a quello che ho recepito leggendo il tuo trattatino su Marlon Brando. In particolare, dove dici che “quell’uomo si era […]

Read More Ci sia rispetto

Il senso della colpa

Croce da temere e maestro da ascoltare. Il senso della colpa (peso dell’errore nella Cultura sulla vita della Natura) è carenza di forza nel corpo, nella mente, nello spirito. Certamente è vero, che se l’ascoltiamo troppo, rischiamo di cadere sotto il peso di quella voce. Come in tutte le cose, quindi, è una questione di […]

Read More Il senso della colpa

Zuppa di Fagioli

Da la Repubblica del 4 Gennaio 2009 “Non sono il gemello di Fausto, e curare Vendola è un dovere. Dice il Fagioli: “mai sostenuto che Vendola, in quanto omosessuale, vada curato, ma se uno ha problemi con la propria omosessualità, io devo intervenire. Faccio lo psichiatra; è un dovere d’ufficio.” Un momento! Deve?! E dove […]

Read More Zuppa di Fagioli

Stalking: luci e ombre.

Un amico (socialmente non molto a piombo) accusato di stalking dalla compagna (non molto a piombo pure quella) m’ha chiesto di scrivere una difesa. Mi sono messo nelle sue braghe e l’ho scritta come fossi sia l’accusato che l’avvocato. Mentre non nego di aver vissuto dei periodi della mia vita anche oltre le regole sociali, […]

Read More Stalking: luci e ombre.