La Colpa della Chiesa


“Chiudere le porte ai fedeli significa ammettere che la Chiesa ha fallito!”


La Colpa della Chiesa (di tutte le Chiese) consiste nel non aver mai confermato con sovrana decisione che la massima Chiesa della fede (di ogni fede) è lo stesso fedele. Ulteriore colpa, nel non aver preso atto delle ovvie conseguenze. Se i fedeli sono Chiesa, a che servono le chiese (nel senso di costruzione) se quella del Padre sono gli stessi fedeli? Per ascoltare la Parola? Essendo i fedeli Sua chiesa, direi che già l’ascoltano ascoltando la Chiesa che è la propria vita. Per la Comunione? Essendo i fedeli Chiesa del Padre, già la fanno, tanto quanto sono vita in comunione con la vita del Padre. Se già non sono vita in comunione con la vita del Padre, il rito che la ricorda è solo uno strumentale teatro. A mio vedere, quindi, la chiesa nel Covid ha da preoccuparsi di una sola questione, e cioè, che i fedeli si rendano conto che sono tali pur restando a casa anche nel dopo Covid.

VERSO LA VITA E ALTRE STORIE