Purché non sia minore

“Ci sono minori che desiderano gli abusi e addirittura li provocano”; è la tesi della massima autorità religiosa di Tenerife, il vescovo Bernardo Alvarez. E una tesi che va a pari passo di quell’altra: le donne cercano l’abuso, e addirittura lo provocano, perché portano i jean troppo stretti sul sedere e le sottane corte che fanno vedere le gambe!!

Ma pensa te il vescovo! Certamente, è vero invece che vi sono minori (tutti direi) che desiderano essere amati, e che addirittura provocano, nell’adulto, quel desiderio. Ma, tra desiderio di sesso e desiderio di amore, c’è ne corre, della differenza! E’ ben vero che nel minore può essere con_fusa tensione, ma se l’adulto non sa capire e distinguere il genere di tensione, che adulto è?

E’ un adulto che non accetta quello che pure è in grado di capire, quindi, è un adulto che “vuole” restare minore: minorità, che può concernere anche il suo vissuto sessuale. Il vicario generale del vescovado dice che il vescovo Bernardo non giustifica e né comprende il grave fenomeno della pedofilia. A no? E, che interessava, al vescovo Bernardo?

Che è meglio allungare le sottane anche ai bambini?