Il piacere di vivere

Sino dal principio della sua esistenza l’individualità è strutturata dalla ricerca del maggior bene, mosso dal desiderio del piacere, per il maggior senso del vero, che porta al maggior senso del giusto, che porta al maggior senso del piacere. La ricerca che eccede l’unitaria misura altera lo spirito (vitalità della Natura e vita della Cultura) della soggettiva identità. Lo stesso se insufficente. Cosa dice il raggiungimento dell’unitaria misura? Lo dice il piacere senza il male: dolore naturale e spirituale da errore culturale.