a Don Carlo V.

Il raggio di conversione delle gambe è di un metro; di una bicicletta, tre metri; di una moto, quattro metri; di una macchina otto metri; di un pullman, quaranta metri; di un camion, sessanta metri; di un treno, chilometri; di una nave, decine di chilometri; di una vita, la sua vita; della Vita, l’Infinito; della Chiesa: “eppur si muove!”