Parlavamo di amore

Mauro ed io parlavamo delle possibilità dell’amore. Tu, sei intervenuta parlando delle della possibilità dell’amare. Il primo argomento riguarda la ragione. Non mi riferisco al pretendere di aver ragione. Il secondo tocca le viscere! Mi riferisco anche alle mie. Ti è chiaro adesso perché non hai capito? In quanto all’omosessualità, non si sceglie di esserlo. […]

Read More Parlavamo di amore

I contratti dell’amore

Senza condizioni, ho creduto di aver amato una sola persona. Mi ci sono voluti anni, dolori, e, detto fra di noi, non pochi pianti, per capire che non era amore quello che provavo ma un desiderio (a dirla tutta, naturale più che culturale) così intensamente totalizzante da sembrarlo. Se in certi stati di intensità sentimentale […]

Read More I contratti dell’amore

Magistrati e magistero

Scorrendo i commenti su di una recente e dolorosa questione, di una blogger leggo: “io cerco la cattiveria negli altri…” Suppongo, per denunciarla. Non vedo, diversamente, i perché di quella ricerca. Chi cerca un veleno, o lo fa per toglierlo, o lo fa per iniettarlo, ma non vedo nessuno che lo faccia per tenerlo presso […]

Read More Magistrati e magistero

Trans

Le Trans sono donne all’ennesima potenza sostiene il Marazzo. A mio conoscere, sono femminili all’ennesima potenza. Potenza ulteriormente sorretta sino a che scelgono di rinunciare alla genitalità di origine. Attuata quella scelta, perdono quanto le fa (o li fa) Trans +. Sono rassicuranti in quanto bisognosi di essere rassicurati, ma questo vale per ogni genere […]

Read More Trans

Genitori e altri letti

Stavo su una panchina a fumarmi una sigaretta (non dovrei!) quando alla mente mi è tornato il ricordo che le racconto. Lo faccio, vuoi per la sua Cortese attenzione, vuoi per soggetti che sono come anch’io sono stato: figlio di un padre da seconde nozze. Sono passati più di sessantanni ma ricordo ancora la mia […]

Read More Genitori e altri letti

La scienza e l’anima

Mauro mi dice: “Possono esserci delle forme di “energia psichica”, che fino ad oggi non abbiamo scoperto né misurato, che spiegano questi fenomeni?” Credo di averti accennato alle mie possibilità prano. Le ho sempre avute? Ammettiamolo come possibile, tuttavia, a tutto pensavo mentre non sapevo da che parte girarmi per la cura dell’Amato: questo, prima […]

Read More La scienza e l’anima

Politica per me

Politica, per me, è il carattere della sessualità del potere: determinante la Destra, accogliente la Sinistra. Naturalmente (e sempre per me) la vita è stato di infiniti stati di vita determinanti ed accoglienti. Politica, pertanto, non può non essere che un amalgama di volontà che trovano e cercano il fine primo ed ultimo, nell’essere fonte […]

Read More Politica per me

Il Bardo Todol

Secondo la Cultura tibetana nel Bardo Todol sono scritte le stazioni di viaggio dell’anima diretta verso l’Anima del mondo soprannaturale. Per giungere a questa, l’anima in viaggio verso l’Universale dovrà spogliarsi di ogni umano residuo. Lo potrà, ascoltando le proprie emozioni: l’emozione è la parola della vita che dice sé stessa. Lo potrà, inoltre, tanto […]

Read More Il Bardo Todol

Padre: immagine e somiglianza.

Degli edifici che in crescita mi hanno fatto abitare mi sono rimasti i diroccati, ma ancora mi pongo domande su quanto resta.  Non ho pretese di risposta. La corrispondenza di stati fra Natura, Cultura e Spirito è vita. Il principio dell’uguaglianza è dato dalla corrispondenza fra un’immagine e ciò che gli somiglia. Secondo questo principio, […]

Read More Padre: immagine e somiglianza.

In ragione del loro stato

Lo Spirito della vita non è una identità: è una potenza. In ragione del loro stato di spirito, anche gli spiriti sono potenze. Della potenza, però, conservano l’identità che sono stati, tanto quanto corrispondono con questo stato della vita. Corrispondono con questo stato della vita, tanto quanto subiscono un desiderio non rassegnato della vita e […]

Read More In ragione del loro stato

Ascolta Israele

Lungi da me l’idea di dubitare sulla tua elezione, al più, ricordarti che “eletto” è aggettivo che definisce uno stato di vita assoluto e che vi è un solo Assoluto. Noi, invece, nell’Assoluto, siamo stati di infiniti stati, quindi, eletti tanto quanto gli siamo prossimi e non eletti tanto quanto non prossimi. Della vita, sia […]

Read More Ascolta Israele

Istituto dell’abuso?

A domanda risponde il Procuratore Mario Giulio Schinaia. Chiudendo la porta su qualsiasi sviluppo giudiziario sulla vicenda che sta coinvolgendo l’Istituto Sordomuti, dichiara: Impossibile indagare su questi fatti! Perché mai, mi direte? Semplice: perché sono successi più di 25 anni fa. Ma per fortuna, le autorità ecclesiastiche non hanno i tempi di prescrizione come la […]

Read More Istituto dell’abuso?

Accendo il Computer

Dopo aver dato una veloce occhiata ai titoli del giornale guardo le foto: non di meno articoli degli scritti. Ne ho sempre ricevuto uno strano malessere; domanda senza chiara risposta, almeno sino ad oggi. La risposta che mi sono dato oggi, è iniziata con un leggero senso di vomito. Se le foto mica si mangiano, […]

Read More Accendo il Computer

Altezza e Profondità: pericoli.

Non si aspetti che la pace dello Spirito (il personale dato il divino) le venga ipso fatto solo perché ha compreso un po’ di concetti. Il mare della vita è sempre mosso e ogni onda può nascondere lo scoglio che può far affondare la quiete più inaffondabile. Se non le saprei dire le volte che […]

Read More Altezza e Profondità: pericoli.

Altari

Per vivere i suoi ideali un giovane va in Palestina. Per vivere i suoi ideali un giovane lo uccide. Se c’è una ragione la devo ancora trovare, o la trovo solo se penso ad altari che hanno bisogno di capri: vivi o morti.

Read More Altari

Amori no

Dicono: chi non ama l’animale non ama neanche la persona. Non lo escludo, ma, si può anche dire: chi ama l’animale, come fosse persona ha chiuso il suo amore verso la Persona. Può essere per sopraggiunta aridità, può essere per sopraggiunta solitudine. Indipendentemente dal motivo, perché spacciare come virtù quello che può celare un limite […]

Read More Amori no

Droga: non illudiamoci

Neanche l’amore può nulla contro la droga perché la droga, anestetizzando il dipendente, gli anestetizza la capacità di sentire. Non per questo, la capacità di recitarli. A proposito di amore recitato non solo nei tossicodipendenti! Un tossicodipendente ha avuto la malaugurata idea di confermare le sue pulsioni omosessuali con la psichiatra che lo “curava”. Morale […]

Read More Droga: non illudiamoci

Spiriti e spiritismo

Il Principio interagisce nella Natura della vita originata (il corpo comunque effigiato) dando la sua forza: lo Spirito. Originati dallo Spirito della vita, vi è vita in spirito. Gli spiriti sono vita che è stata su questo piano della vita. In ragione della corrispondenza fra stati in tutti e fra tutti gli stati, ci sono […]

Read More Spiriti e spiritismo

Mogli, buoi, ma paesi tuoi.

Sono al bar. Il caffè è un sabba di carbone e il crafen un gommone. Lo affermo con obiettività: non mi sono alzato male. Ho deciso da tempo di non leggere i giornali, ma su di uno aperto vedo: donna imprenditrice, sgozzata da un senegalese. Non ho letto il resto per cui non saprei dirvi […]

Read More Mogli, buoi, ma paesi tuoi.

Prostituzione

Discorso molto interessante ma estremamente complesso. Sintetizzando, sull’argomento tutto è come appare e nulla è come si vede. Per quanto mi riguarda, pensa che solo recentemente ho capito (nota l’età che mi ritrovo!) che ho sempre desiderato, e al caso amato, i non simili, perché sono stato un abbandonato e perché curando i loro abbandoni […]

Read More Prostituzione

Omofobia: dentro e Fuori.

La metterei così: visto che viviamo in “una valle di lacrime” (tanto da non poterle elencare tutte) come pensare di non averne gli abiti impregnati del loro sale? Certo! Capiamo bene che omofobia di gay verso gay è un errore schifoso, ma intanto ci ha deformato. Non c’è ne accorgiamo in tempo perché quella formante […]

Read More Omofobia: dentro e Fuori.

Cortese Brigliadori

Cortese Brigliadori: non so per quale percorso sia giunta a pensare la vita secondo spirito. In genere, giunge a pensarlo chi ha avuto esperienze di medianità. Fra queste, lo spiritismo, sia nel solo caso culturale, sia nel caso di agito e/o subito. Secondo il mio pensiero, lo Spirito è la forza della vita comunque agita; […]

Read More Cortese Brigliadori

Le due intelligenze di F.

“… a me succede una cosa strana. Quando scrivo si mette in moto una parte di me che io non conosco. A volte succede che questa parte scrive cose che non so spiegare. Ho spesso pensato che un qualcosa di me fosse più sviluppato di me. Ho sempre pensato che la mia intelligenza era più […]

Read More Le due intelligenze di F.

Sessualità transculturale

Sessualità transculturale nel Cristo evangelico? Caro Francesco: a che gender é appartenuta la spiritualità culturale di Cristo? Etero, Omo, o Tranculturale? Voglio dire, culturalmente e spiritualmente parlando, amò i diversi, o amò i simili? E chi l’uccise? La cultura divisiva perché condizionante (quella spiritualmente Etero) o la spiritualità Omo, che nel suo principio pone l’eguaglianza […]

Read More Sessualità transculturale

Se al principio

Se al principio non esiste che il Principio ciò significa che è senza nascita? Ragionando secondo Fede tutto è possibile. E’ possibile congiungere la Ragione con la Fede? Nelle parole della vita, no. Nella vita come Parola assoluta, si. Si può dire allora, che al principio, la vita (il suo tutto dal principio) ha originato […]

Read More Se al principio

Per quanto ancora

Per quanto ancora sceglieremo Barabba? Caro Francesco, tutti i credenti sono giunti ad accettare l’idea dell’unico Padre. Diverse solo le nostre interpretazioni. Fra le tante, quale la più grande perché la più vera? Quella biblica che lo narra simile al dispotico sovrano che fa e disfa la vita incurante della carne, sia dei sottomessi, sia […]

Read More Per quanto ancora

Arte è la grande Carota

Arte è la grande Carota, il grande Nirvana, il Grande Paradiso. Da Ginepraio è tragedia. Qualche volta commedia. Non sempre divina. Si, tra il vero ed il falso ci sta uno spicchio d’arte. Da un sotto porta ad un sopra. C’è chi l’ha chiamato girone. Non ci sono più febbri che consumano? Non ci sono […]

Read More Arte è la grande Carota

Negli emigranti che ho conosciuto

Negli emigranti che ho conosciuto, (nordafricani, dell’est, e del centro Africa), ho riscontrato un forte egocentrismo. Ho creduto di trovare la storica causa nella fondamentale necessità di essere al centro delle cose, onde poter dirigere e gestire gli eventi a propria indiscutibile sopravvivenza. Nelle personalità egocentriche per la tutela di sé, dover anteporre la ragione […]

Read More Negli emigranti che ho conosciuto

Alla fiera dell’Est

Un giovane dell’est mi stava portando via la bicicletta. Diceva che era sua. Gli chiesi come poteva affermarlo dal momento che la chiave del lucchetto era in tasca mia. Fermò la sua pretesa proprietà quando gli dissi: se la bicicletta è tua chiama i Carabinieri: li aspetto! L’atteggiamento psichico e culturale che descrivo dell’emigrante egocentrico […]

Read More Alla fiera dell’Est

a Don Carlo V.

Il raggio di conversione delle gambe è di un metro; di una bicicletta, tre metri; di una moto, quattro metri; di una macchina otto metri; di un pullman, quaranta metri; di un camion, sessanta metri; di un treno, chilometri; di una nave, decine di chilometri; di una vita, la sua vita; della Vita, l’Infinito; della […]

Read More a Don Carlo V.

L’uomo sarà donna?

Il Professore A. rileva che nelle scienze dell’Uomo è entrato con forza il termine “femminilizzazione della Società”. La parificazione sociale dei ruoli e dei compiti fra l’uomo e la donna potrebbe comportare (secondo il timore dell’A.) ad una cancellazione biologica delle due figure. Ciò sarebbe una metamorfosi eccessiva, “forse ancora più drammatica di quella cui […]

Read More L’uomo sarà donna?

Pessimismo: amara radice che inciampa il passo alla fede.

Allo scopo di non rendere vana l’ultima fatica, l’Enciclica Evangelium Vitae, accolgo l’invito “di litigare e dibattere” con il Papa che il corrispondente M.P. ha inoltrato ai lettori. Il corrispondente sostiene che “se il titolo dell’Enciclica è pieno di speranza, il contenuto è ispirato ad un pessimismo apocalittico”.  Nell’Enciclica, è segno di pessimismo il fatto […]

Read More Pessimismo: amara radice che inciampa il passo alla fede.

Psiche e Soma

Le somatizzazioni sono segnali di pericolo in corso. Più sono gravi è più sono pericolose le situazioni psicologiche che segnalano. I luoghi colpiti dalle somatizzazioni rivelano la sede del problema: nel tuo caso, ai lati del collo, sotto la gola. Il collo è ciò che porta gli strumenti fisici del discernimento: occhi, naso, orecchie, la […]

Read More Psiche e Soma

Questioni in Aids

Con il tema che segue avrei dovuto chiudere il convegno organizzato dal professore Ettore Concia, primario di Malattie Infettive di Verona. Contrariamente a quando deciso prima, parlo a braccio. Inizio dicendo “Bisogna amare la vita.” L’affermazione é indiscutibile ma non era il tema! Fatto sta’ che non so più andare avanti! In prima fila ci […]

Read More Questioni in Aids

Da chi gli intralcia il passo

L’evoluzione culturale dell’Omosessualità, ben segnata dalla richiesta di pari diritti, dimostra che il mondo in Lgbt sta modificando il suo esistere. Dalla venerazione per il corpo simile, sta passando alla venerazione della vita simile. Dei contrari omofobi_idrofobi si cura per difendersi non perché quelli sono importanti. Il Salvini dice che due importanti istanze non passeranno. […]

Read More Da chi gli intralcia il passo

Eppure la vita ci parla

Può essere come dici, ma, potrebbe anche non essere così. Potrebbe anche essere che non sai ascoltare quando la vita ti “parla”. Non ricordo se ti sei detta una credente, ma giusto per amor di tesi ti reputerò tale. Come credente sai che la vita, ha due piani di vita. Nel piano superiore, è collocata, […]

Read More Eppure la vita ci parla

Onda dopo onda può darsi

La ricerca di un’immagine neutra mi diventa particolarmente difficile perché vedo significati simbolici da tutte le parti. Finalmente l’ho trovata, mi dico, guardando l’ultima che sto usando. E’ un’onda a due colori: sotto un’ombra. In origine era un trattino nero. Con un antico WordArt (opzione di un antico FrontPage) l’ho variato procedendo a tentoni: come […]

Read More Onda dopo onda può darsi

India – Festival degli Eunuchi

Mi rivolgo alle donne, perché gli uomini non sanno guardare, o non sono interessati a guardare, o hanno paura di guardare. Avete visto gli occhi di questo giovane? Non è l’effeminato che una qualche ragione potrebbe anche aver motivato il dolo, o il sacrificio religioso, o il mercato della prostituzione, o l’insieme delle cose. E’ […]

Read More India – Festival degli Eunuchi

Verona – Via XX Settembre

Dovrebbero chiamarla via delle Nazioni. Ci sono le africane, le indiane, le brasiliane e dell’Est. Gli abitanti di quella strada, sono disordinatissimi, coloratissimi, vocianti. Sono, fòra come i balconi: balconi nel senso di luoghi dell’affaccio sulla strada_vita. Sono, degli scamiciati: nel senso di privi di quell’abito che si chiama comune educazione. Sono, degli scoperchiati: nel […]

Read More Verona – Via XX Settembre

Trascinati come foglie

Cortese signore: trascinati come foglie nelle tempeste raccontate dalle cronache, è tutto fuorché facile trovare i bandoli delle matasse, pure, ci dobbiamo provare; ci dobbiamo provare, anche non rifiutandoci di percorrere delle alterne strade. Non è il mio già scritto futuro che si preoccupa per i fatti detti dalle cronache; si preoccupa per quelli che […]

Read More Trascinati come foglie

Islam e scissioni

E’ possibile la scissione dell’atomo islamico? Lodevole il tentativo occidentale di provarci, scindendo a responsabilità dell’Islam civile e religioso dalla responsabilità dell’Islam fanatico, ma è una parte che facciamo a nostro uso e consumo. E’ una parte che permette all’islamico che vive negli stati prevalentemente democratici di vivere la sua fede “moderatamente”, ma è pur […]

Read More Islam e scissioni

Che Madonne?

Non per far ballare i tavolini, o per cercar Madonne mi sono ritrovato nei gironi della medianità, ma per ritrovare, anche su quel piano di vita quello che avevo perso. Mi è stato virgilio un amico che non sapevo possessore di quella facoltà. In occasione di un incontro, mi zittisce. Punta la penna su di […]

Read More Che Madonne?

Devo il ritratto

In uno svaccato autunno dell’83 (mi pare) mi ero fermato alla Libreria_Galleria Ghelfi di via Roma (da  anni non esiste più) perché non avevo voglia di andare a casa: non ne avevo particolari motivi. All’epoca, ero pressoché rassegnato a vivere allo stesso modo. Cambiò tutto nella notte di Capodanno del 1985. Non cito il nome […]

Read More Devo il ritratto