Diabete e Metempsicosi

Sono diabetico. Non ancora da insulina perché riesco a mantenere gli zuccheri entro accettabili valori. Ci riesco perché proibisco alla gola malvagia di darmi ogni genere di mela. Stavo pensando a questo poco fa mentre terminavo di mangiare una confezione di biscotti. E bravo il mio cretino, mi sono detto: se sai che ti fa male perché lo fai! L’ho fatto perché, pur continuando a sapere le emozioni di ciò che è vero, non sentivo più le emozioni di ciò che è bene. Ecco, della Metempsicosi si puà dire che è la ricaduta dello spirito che torna a farsi di ciò che è del Basso perché non sente più (o sente meno) ciò che è dell’Alto. Succede perché le emozioni dello spirito necessitano di vita e, vita, è corrispondenza di stati in tutti e fra tutti gli stati. Ciò implica il bilanciamento fra stati. Lo chiede la Giustizia che deriva dal bilanciamento dei valori del Bene che corrisponde al Vero in un piatto con il Male che corrisponde all’errore nell’altro.