Vi è stato chi non ha creduto

Vi è stato chi non ha creduto al mio profilo social, così, c’è stato chi m’ha preso per illuminato, profeta, guru, e via similando. A questi ho dato un’unica risposta: macché, macché, macché! In me, non c’è nulla di diverso da altri. Neanche la mia sessualità, tutto considerato non è diversa da quella etero. Ho […]

Read More Vi è stato chi non ha creduto

Nei festivi di anni fa

Nei festivi di anni fa (ora mi pare tutto di molti anni fa!) ho lavorato come cameriere in casa di conti veronesi. In un lato della sala bigliardo posta nel seminterrato erano appesi dei proclami dell’Impero d’Austria. In questi, l’elenco di oppositori italiani, definiti sovversivi e banditi, da mettere alla forca, o quanto meno in […]

Read More Nei festivi di anni fa

Cominciando da un’epoca

Cominciando da un’epoca che non credo di aver ancora finito, nella quasi totalità degli scritti  non sapevo neanch’io cosa stavo pensando mentre scrivevo. Anche perché, quando scrivo ho solo silenzio nella mente. Giunsi anche a domandarmi se c’ero ancora con la testa. Mi capita di chiedermelo anche adesso, sia pure non sempre. Non sempre perché […]

Read More Cominciando da un’epoca

Caro Graziano

Caro Graziano: numerosa, la compagnia che mi hai presentato. Stavo per dirti anche bella, però mi sono fermata. Mi sono fermata, perché nessuno dei tuoi conoscenti (neanche gli amici che hai detto senza virgolette) m’ha detto: piacere, Cesira. Sono un amico di Vitaliano. Da dove mi trovo, la cose che sono riuscita a capire non […]

Read More Caro Graziano

Mi sarei aspettato

Mi sarei aspettato una considerazione più profonda, da uno che sul suo blog scrive tante saggezze, mi dice, temo deluso, Ispanicoroma. Vediamo un po’, ora, se riesco ad essere più profondo. Ognuno di noi, a mio avviso, è via (Natura) della verità (Cultura) della propria vita. Questa strada è soggettiva. Questo non esclude delle corrispondenze […]

Read More Mi sarei aspettato

A decenni di distanza

A decenni di distanza mi chiedo ancora dove ho trovato la conoscenza di quello che non avevo coscienza di sapere prima di scriverla. In un altro stato della mente? In un altro stato della vita? Mah! Mi vedo ancora mentre arranco verso un’idea della quale non avevo alcuna idea! E’ come se avessi dovuto disegnare […]

Read More A decenni di distanza

C’è voluto il suo tempo

C’è voluto il suo tempo ma ho dovuto rendermi conto che, salvo eccezioni, le mie lettere a l’Arena erano impubblicabili. In più casi non a torto. Non mi era possibile non scrivere quello che sentivo, e quello che sentivo ha imperato sulla mia ragione per anni: ero straripante! L’ho travasato negli scritti (non so più […]

Read More C’è voluto il suo tempo

Cortese signore

Cortese signore: frequentavo la terza elementare quando fui coinvolto oggetto – soggetto sessuale del piacere pedofilo di un sacerdote. Sostengo che ne fui coinvolto oggetto perché non consapevole dei significati di quel piacere. Sostengo che ne fui coinvolto soggetto, perché, sia pure nella mia relativa coscienza di minore, cercai e condivisi quel piacere. Per quanto […]

Read More Cortese signore

L’Amicizia nei Social

L’Amicizia nei Social (come nella vita) m’insinua un senso di capitalizzazione – possesso – vanità, che finisce con l’ossidare il dovere di una sincerità che deve restare primaria. Onde evitarmi questi “virus” ho deciso di attenermi ad una norma, tutto considerato ovvia:   Io dico quello che penso. Gli altri quello che vogliono. Dove vi […]

Read More L’Amicizia nei Social

Una passione per i fiori

M’ha preso una passione per i fiori ma invaso solo quelli artificiali. Mi par proprio di vedervi mentre arricciate il naso! Il fatto è, che nei fiori recisi non vedo un gusto per la natura delle cose. Vedo piuttosto, delle vittime. Quelle che gli amanti della natura delle cose chiedono alla natura della vita. Ai […]

Read More Una passione per i fiori

Le allego la foto

Le allego la foto del manzo che ho ricevuto oggi: è inaffrontabile! A maggior ragione se di usuale cottura: scarsa. So bene che una contenuta cottura rende maggiormente possibile il porzionamento perché semplifica il taglio (a giusta cottura infatti, il manzo rischia di sbriciolarsi, rendendo così, sia più complicato far le porzioni, che maggiorare i […]

Read More Le allego la foto

Toglimi una curiosità

Toglimi uba curiosità, Francesco, che gender è la vita che ami è che vedi in un sonno del bambino? Visto che ogni essere é indivisibile come farai a dirmi questo o quello? E visto che non lo puoi perché metti divisione in ciò che sermoni? Perché altrimenti perdiamo i confini fra le cose? E dove […]

Read More Toglimi una curiosità

La mia idea di Dio

Cortese signore: la mia idea di Dio non alberga in nessuna delle parole usate dal papa: “Dio non si rivela più, sembra nascondersi nel suo cielo quasi disgustato dalle azioni dell’umanità” ma certamente hanno offeso la mia idea di Dio. La mia idea di Dio si regge su due basilari concetti: l’idea cristiana del Padre, […]

Read More La mia idea di Dio

Don Bertone

Don Bagnasco riceve un proiettile per posta. Don Bertone dice: l’Italia lo sostenga, perché, dice la Cei, noi non alimentiamo scontri! L’affermazione mi ricorda la giustificazione del subdolo che ti prende per le palle sino a che ti costringe (pur di liberarti dal dolore) a dargli un pugno sul muso, o a spedire una pallottola! […]

Read More Don Bertone

Come questa ma beige

Come questa ma beige la macchina americana che ho visto in un tardo pomeriggio nel collegio di Vellai. Accanto alla macchina un’anziana signora vestita di nero. Si appoggiava al bastone. Era targata MI, la macchina. Ho pensato di Milano anche la signora. Sarà una benefattrice mi sono detto. Ne capitavano. L’autista non c’era. Mi è […]

Read More Come questa ma beige

Ci siamo chiesti

Ci siamo chiesti molte volte cos’è un blog per noi. Molte le risposte. Fra queste, una poco approfondita, a mio avviso. Blog è il cielo che in terra non abbiamo abbastanza. Sotto questo cielo l’Albero della nosta vita. Sotto questo cielo le nostre foglie. Pabloz nota alberi secchi. Pabloz nota foglie cadute. Diversamente, noto ricerca […]

Read More Ci siamo chiesti

Nelle vene del mondo

Cortese signore: “sapevo” già chi era il medico veronese che è stato invitato dal governo a battere la droga, quando ho letto la notizia nella vostra locandina. Lo sapevo perché conosco il dottor S. Avendone bisogno, mi affiderei a quel dottore senza alcuna ombra di dubbio. Sarebbe capace di rovesciare il mondo medico, pur di […]

Read More Nelle vene del mondo