Reclamare giustizia

Cortese signore: reclamare giustizia mentre si compie un atto di violenza (mi riferisco al comportamento dell’aggressore di suor Lina della Caritas di s. Zeno) può risultare ben folle alla nostra cultura, ma, non lo è per quella del nordafricano (prevalentemente islamica) portato (in genere) a credere oggettivo anche quello che è solamente soggettivo. Questa stranezza […]

Read More Reclamare giustizia

Non tutte le Associazioni

Non tutte le Associazioni possono permettersi un retribuito Mediatore culturale, ma tutte le Associazioni che operano con l’emigrante dovrebbero esser messe in grado di potersene servire. Fra gli assistiti da Associazioni economicamente povere ci sono dei naturali mediatori: lo sono per capacità di lingua, per la capacità di condividere il pensiero della data Associazione, e, […]

Read More Non tutte le Associazioni

Cosa dice la Parola?

Per amor di tesi ammessa la facoltà di parola, di coscienza e di vita come in noi la conosciamo, quale, al principio e del Principio, la prima? Secondo questa strada. LA PAROLA E’ L’EMOZIONE DELLA VITA CHE DICE SE’ STESSA  In ogni condizione dell’essere lo stato della coscienza corrisponde allo stato della conoscenza circa la […]

Read More Cosa dice la Parola?

Mi hai fatto vedere

Mi hai fatto vedere dei sermoni che ti sono giunti da un gruppo ”Swedemborg” americano. A quei fogli, nell’angolo, mancava un pezzo grossomodo quadrato. Secondo una lettura per corrispondenze, il fatto potrebbe avere anche questo significato: poiché anche uno scritto è una costruzione (ideologica) ai pensieri che strutturano la costruzione di quei sermoni, manca la […]

Read More Mi hai fatto vedere

Cara Luisa

Cara Luisa: oggi, mi sono detto che il lavoro è come l’eternità: ci sarà anche dopo di me. Così, ho dato quattro link agli sciacquini che mi sono rimasti, e sono tornato a casa. Avevo un qualcosa d’incompiuto nella mente, a tuo riguardo, così, sei stata il mio primo pensiero di ferie, non prima di […]

Read More Cara Luisa

Mangia questa minestra

Mangia questa minestra o salta dalla finestra? Non me ne voglia se posso darle l’impressione di assillarla sia pure per lettera, ma per calmare il cuore (oggi compromesso da incazzatura su quanto ricevuto) devo calmare la mente scaricando nella sua quanto m’ha scosso e quanto ne deriva. Il Menu del giorno diceva polenta con formaggio […]

Read More Mangia questa minestra

Non dalle tue parole

Non dalle tue parole ho tratto le mie conclusioni, ma dall’enfasi imperativa che usi con ripetuta insistenza. Può essere una mia eccessiva sensibilità, può essere che non sai temperare lo spirito nelle tue convinzioni. Tu non puoi dire, (se non diventando presuntuosamente arrogante), che un tuo interlocutore, (mi riferisco a Zoccolandia), “non capisce nulla” (totalizzante […]

Read More Non dalle tue parole

“Ragazzi di vita”

I “ragazzi di vita” non ci sono più perché sono diventati uomini. Spogliati del fascino e della forza della giovinezza non li capiva più. Non erano più quelli che aveva conosciuto e al caso amato sia pure idealizzati dalla sua forma d’amare. L’aveva ammesso anche lui: non ricordo in quale scritto. Personalità pasolini sono come […]

Read More “Ragazzi di vita”

Dell’ansia

Dell’ansia si può dire che è provocata dal timore di non saper rispondere alle informazioni che un ascoltatore sente in over: vuoi perché lo sono, vuoi perché così si temono. Dell’ansioso si può dire che è chi si ritrova in mezzo a persone che gli parlano contemporaneamente. Non è in alcun modo ansioso chi riesce […]

Read More Dell’ansia

“La Repubblica”

Da la Repubblica, leggo un’affermazione del deputato Franco Grillini a proposito del passaggio dei poteri da parte di Castro al fratello Raul: “voglio sperare che Raul dica pubblicamente di essere gay, e che, quindi, a Cuba si tutelino i diritti civili di tutti i cittadini, compresi quelli Omosessuali. In primo, non capisco perché sia necessario […]

Read More “La Repubblica”

Premetto

Premetto: ho l’abitudine di parlare per me, non di certo perché mi considero il centro delle questioni che propongo (intelligenti o no che siano) bensì, perché non sono così megalomane da parlare per tutti! Accanto a questa mia verità ne metto un’altra: non mi reputo il corista di nessuno, anche se sono ben cosciente del […]

Read More Premetto

L’Amministrazione comunale

“L’Amministrazione comunale, attraverso la Polizia municipale, ha chiesto l’allontanamento dal paese di alcune decine di persone. Si tratta per lo più di cittadini comunitari di appartenenza Rom: sono sempre le stesse persone, fermate più volte dalle Forze dell’ordine, professioniste dell’accattonaggio e che vivono di espedienti, per nulla intenzionate ad integrarsi nella nostra comunità. Poiché costituiscono, […]

Read More L’Amministrazione comunale

La storia della Torre

La storia della Torre mi gira per la testa da anni. Mi sono bastati tre micro secondi di Wikipedia per perdermi in quel tanto, così, butto via tutto e te la racconto secondo me. Vedo la Torre di Babele come la struttura che rappresenta l’innalzamento della nostra conoscenza. Per quell’innalzamento, siamo persino giunti a replicare […]

Read More La storia della Torre

Fuochi

Ci sono fuochi veri, falsi, fatui. E’ avvenuta durante “Festa dei fuochi” la tragedia successa alla sedicenne di Rovigo morta al Lido di Venezia per ingerimento di ecstasy mista ad alcol (mortale beverone, consumato in un party dis – organizzato in modo da sfuggire un qualsiasi controllo e responsabilità) invece, una vita ha bruciato sé […]

Read More Fuochi

Piramidi come?

Stavo guardando un filmato francese sulle piramidi. Si sostenevano le varie ipotesi sul come siano riusciti a costruirle ecc, ecc. Mentre lo guardavo capendone ben poco mi è venuta un’idea. Se già espressa, come non detto. Noi costruiamo gli edifici partendo dal basso. Allo stesso modo anche gli egizi, supponiamo; e se invece (a noi […]

Read More Piramidi come?

Ho imparato

Ho imparato dalla lotta animale e non di meno umana, che alla difesa può rivelarsi necessario porsi di schiena nonostante il rischio di mostrare la pancia. Capita così, nei miei scritti, che per difendermi e/o difendere il soggetto di un dato argomento, lo abbassi di più per il solo scopo di alzarlo di più! Può […]

Read More Ho imparato

Acqua santa per tutti!

Ammesso che Satana ne abbia veramente la facoltà (dei poveri diavoli non credo) dobbiamo anche ammettere che possa essere sia così potente da far credere agli esorcisti (e alle madri da esorcizzare) quello che gli fa più comodo. Così (siccome è il Falso per antonomasia) può far intendere riuscito l’esorcismo (come non riuscito) dove, invece, […]

Read More Acqua santa per tutti!

Il critico d’arte

Il critico d’arte che ha scritto a proposito di questa immagine dice che Ganimede sta allontanando da sé la borsa con il guadagno di un mercimonio. Ben diversamente, il Ganimede sta allontanando da sé ben altra borsa dei valori: quelli della sua virilità. Non prostituzione, quindi, ma atto d’amore per volontaria castrazione. Non mi resta […]

Read More Il critico d’arte

Una cosa

“Una cosa però è ormai assodata e cioè che Paolo di Tarso non fu un “fondatore” ma il “diffusore” di un annuncio basato su fatti già noti e che non occorreva raccontare daccapo.” Che sia stato un “diffusore” non si discute. Di annunci basati su fatti già noti ne dubito parecchio. Credo invece, che, partendo […]

Read More Una cosa

Religioni

Religioni naturali a parte, per immaginare Dio, ogni conoscenza è partita dall’Io, quindi, “ogni teologia è una psicologia”. O meglio, è la sublimazione di una psicologia. Si può giungere alla conoscenza della vita umana e divina con altri mezzi dai propri? Tutto è via delle verità della vita. La risposta, quindi, è affermativa. I mezzi […]

Read More Religioni

Mi domando

Mi domando per quale consiglio, la notte mi faccia elaborare il Giudizio del Michelangelo onde farne il fronte del Blog. Sa bene (la notte) che per via di arte non ho capacità e neanche adeguati strumenti ma siccome insiste, ci provo. Mi ritrovo così (alle due e passa) a guardare l’opera con gli occhi del […]

Read More Mi domando

In primo

In primo, le scelte citate nell’articolo sono deficienti a più livelli. Le posto come mi vengono alla mente, ben sapendo che nessun pensiero può rispondere a tutti i pensieri. Per i simbolismi collegati, la divisa è un’armatura. Come per tutte le cose, possiede dei pro e dei contro. E’ pro perché fortifica l’identità di chi […]

Read More In primo

Ti mando

Ti mando degli sparsi pensieri. Certamente necessitano di una terapia di recupero: sempreché ci sia di che recuperare. Se la futura tendenza ideologica sulle tossicodipendenze sarà libera e/o libertaria più di quanto lo sia di fatto, ora, come poterla contenere senza per questo proibire? A mio avviso, cassando dalle presenti leggi tutto quello che il […]

Read More Ti mando

Non credo

Non credo vi sarà mai una unificazione delle religioni: già sarebbe molto far sì che ognuna rimanga nella sua piazza! Ciò che non vedo possibile alle tante cappelle, però, lo vedo possibile alla politica. Se fossi il Costantino di una grande politica, organizzerei un Congresso Mondiale delle Religioni. A quella sorta di ONU dello Spirito […]

Read More Non credo

Ci può essere

Ci può essere chi è distruttivo per il mero “porsi al centro dell’attenzione ma ci può essere chi è autodistruttivo perché non vuole che gli prestiamo attenzione. Ti faccio un esempio. Pensa di avere un difetto fisico, o di avere un qualcosa che tu reputi tale. Tu non vuoi che gli altri lo capiscono, così, […]

Read More Ci può essere

Democrazia

Democrazia è la coesione sociale, dici? Non mi dispiace, quest’affermazione, pure, mi lascia perplesso. Abbiamo visto che la democrazia attuata, in effetti è volontà di una maggioranza su di una minoranza. Ne consegue, che la democrazia è veramente tale se la minoranza accetta di essere socialmente coesa con la maggioranza. Se fosse veramente così avremmo […]

Read More Democrazia

Da sempre

Da sempre sostengo che la droga ha due fasi: quella di essere il balocco dei lucignoli, e antidoto, per quando si ritrovano alla stanga degli Sputafuoco. La droga è un tumore in metastasi. Così il tossicodipendente è diventato funzionale sia al sistema antisociale che a quello sociale. Al sistema antisociale lo è diventato tossico delinquente […]

Read More Da sempre

Mia cara

Mia cara: vedo che sei giunta al punto da ammalarti perché hai delegato al frigo il compito di angelo consolatore. Nelle stesse condizioni (sia pure non così pesanti) un mio amico percorreva le ore della notte (affacciato alla finestra che dava sulla strada) in compagnia di vasetti di cipolline. Cercare in frigo di che riempire […]

Read More Mia cara

Atmosfere rarefatte

“Atmosfere rarefatte nelle stanze del vescovo di Bologna, dove a dirla col precedente papa, manca solo un Raffaello per essere in Vaticano. Solo qualche matita fuori uso nel cassetto della sua scrivania, e, fatalità delle fatalità, in tempi di Dico, la lettera di una donna abbandonata da un giorno all’altro dopo nove anni di convivenza. […]

Read More Atmosfere rarefatte

Le scrivo

Le scrivo, non perché spinto da una fame di giudizio sul caso Cucchi e/o gli analoghi che sono stati e che ancora succederanno, temo, ma per il bisogno di capire che ha sempre mosso la mia vita. Mi sono occupato di tossicodipendenze per anni, e di quel problema conosco l’emerso (la loro vita e quanto […]

Read More Le scrivo

E’ compito

E’ compito di una concessionaria di automobili (paragono così un qualsiasi Centro culturale) fare si che l’auto che consegna (una informazione) sia idonea all’uso, ma, non è compito di quel Centro discernere sull’uso del veicolo al posto del guidatore. Se circa una vita sappiamo tutti i fattori che la guidano, certamente possiamo concordare (o non […]

Read More E’ compito

Tra gli elementi

Tra gli elementi costitutivi del contesto in cui si sono verificati gli abusi pedofili, il Papa dimissionato cita la tendenza al secolarismo e un “frainteso” approccio al Concilio Vaticano II. Suvvia! C’è ne sono altre, adesso?! Gran parte degli abusi sono avvenuti quando del secolarismo non si sapeva neanche cosa fosse, ed il Concilio Vaticano […]

Read More Tra gli elementi

Situazione vuole

Situazione vuole che la maschera della diversità sociale con la quale hai coperto la facciata della diversità sessuale possa essere diventata così “perfetta” da esserti diventato il “vero” volto culturale. In questa situazione, di maschere da strappare ne avresti due. Capisci adesso quando ti dico che, a questo punto, è più semplice gettare il saio […]

Read More Situazione vuole

La droga

La droga è una polvere che copre una vita ed è terra (polvere) ciò che in ultima la copre. Può essere che la polvere della droga sia la terra con la quale, per amore della morte in mancanza di amore per la vita, copri di suicidario sentimento una vita (quella di tuo fratello) che sta […]

Read More La droga

Non dubito

Non dubito sul fatto che i soggetti che citi non siano islamici come tu li intendi, tuttavia, piaccia o non piaccia, lo “sono” per infinite forme e/o stati di aderenza, esattamente come lo sono io come cristiano. Posso dirmi non cristiano perché non condivido gran parte del cristianesimo? Direi di no, perché dove ho lasciato […]

Read More Non dubito

Si, ma, forse, però, dipende.

Una parola al principio? Si, ma, forse, però, dipende. La parola è l’emozione della vita che dice sè stessa. Così in Basso, così in Alto? Ammessa l’ipotesi, si, è così. Su cosa si può basare questa supposizione? Direi, sul rapporto fra Immagine e Somiglianza. Per questo rapporto, quindi, ciò che è in Alto può ciò […]

Read More Si, ma, forse, però, dipende.

Su Civiltà Cattolica

Su Civiltà Cattolica si discute se Maometto è profeta anche per i Cristiani. Naturalmente, i teologi cristiani escludono quella possibilità. Riti e regole a parte, le due religioni divergono nel dare nome al soggetto del Credo. Per i Cristiano è Dio. Per gli islamici Allah. Ciò che è separato dai nomi, però, è unito dagli […]

Read More Su Civiltà Cattolica

Colpa di Eva

In un post di Massimo Fini, Colpa di Eva, un commentatore sostiene che la donna è conservatrice della specie. Ho sempre accettato quest’affermazione senza discutere. Questa sera invece la vedo in altro modo. *) in primo la donna conserva il piacere di sé; ovviamente, ad ogni impedimento escluso *) in secondo, conserva il piacere di […]

Read More Colpa di Eva

Cortesi Referenti

Cortesi Referenti: mentre attendevo la cottura degli spaghetti mi sono acceso un’amata&odiata Benson. Fumandola, riflettevo sui pro e sui contro. Li propongo nella forma di Campagna contro il fumo. Chi fuma vede prima il Creatore Sia pure nel suo essere ironico, comunque il messaggio affronta e affonda varie questioni. Userei il Crozza che imita Francesco. […]

Read More Cortesi Referenti

Per Padre

Per Padre intendo il soggetto che trasmette ai figli la propria Cultura. Limitandomi al concetto sociale, per Padre, quindi, intendo, comunque espresso, lo Stato. In prevalenza, la Destra ama lo Stato autoritario. La Sinistra, invece, lo Stato non autoritario. Tuttavia, essendo stesso lo Stato, socialmente parlando, li si può dire figli e fratelli dello stesso […]

Read More Per Padre

Un amore a gonfie mele

A Montorio, prima di arrivare al Carcere dove lavoro, confinante con la strada c’è una villa con campi. Dietro la villa ma sempre lungo la strada, c’è uno spiazzo dove hanno collocato un riparo per attrezzi ed uno per un cavallo: nero, possente. Mi veniva da dirlo, virile. Sento di poterlo dire per quel cavallo […]

Read More Un amore a gonfie mele

Dura minga

L’invito al voto con salto proposto dalla politica Meloni (geniale nella faccia visibile ma spregevole nella celata) alla mia sensibilità evidenzia (nella tarlata ironia) la commedia preferita dai fasulli di ogni storico grido.

Read More Dura minga

Sino dal principio

Sino dal principio della sua esistenza l’individualità è strutturata dalla ricerca del maggior bene, mosso dal desiderio del piacere per il maggior senso della Verità Bene Piacere                                                 Verità che porta al maggior […]

Read More Sino dal principio

L’amore

In ragione del raggiunto stato della comunione  fra gli stati la vita vive l’Amore che può per quanto è per quanto sa                        per quanto sente Chi pone l’amore prima della verità ama ciò che sente prima di ciò che sa. Chi ama ciò che sente prima di ciò che sa è principiato dalla […]

Read More L’amore

La vita è bene

La vita è bene tanto quanto il trinitario stato della corrispondenza fra i suoi principianti stati il Bene secondo Natura Il Vero secondo Cultura          il Giusto secondo Spirito raggiunge la massima unità che può. Poiché, vita, è stato di infiniti stati, amche il massimo raggiunto è stato di infiniti stati. Ne consegue che anche il […]

Read More La vita è bene

i luoghi della vita

La Natura è il luogo del Bene la Cultura                                      lo Spirito è il luogo del Vero                  è il luogo del Giusto che si origina dallo stato della corrispondenza fra il Bene ed il Vero. Dove la corrispondenza […]

Read More i luoghi della vita