Dopo uno sciampagnino

Dopo uno sciampagnino con un amico, dalla Bra, in bicicletta, tornavo pian pianino verso casa. Davanti a me avevo un tram in sosta. Portava la scritta: “Dio ti ama. Non bestemmiare.” Sapete perché hanno scritto “Dio ti ama: non bestemmiare” invece di “Dio ti ama: perché bestemmiare?” Secondo me, per millantare una visibilità che secondo gli autori di quella pensata dovrebbe dar loro maggior credito presso Dio. Più di un caso mi coferma che vi sono credenti che non sapendo con chi hanno a che fare se lo sono inventato. Così, quando impongono ciò che si sono inventati, altro non fanno che riscquotere i diritti d’autore: giusto per rimpinzare l’anima, penso. Mi domando: con così ingrassato spirito come pensano di poter passare per la cruna dell’ago?