Da Girolamo

Il tuo saggio, caro Vitaliano, assomiglia ad un film di Luca Visconti. È difficile da interpretare alla sua prima lettura – prima visione -, ma va masticato – visto – più volte e nel tempo, perché molto DIFFICILE a noi comuni mortali. Una cosa però e chiara: è un saggio – un film – molto profondo, sofferto, enigmatico, altamente letterario e, persino, religioso… ai posteri larga sentenza…

Mi sa che hai visto oltre me 🙂

ANDANDO PER SCALINI