Oltre alle peste

Oltre alle mie peste racconto le corna sia perché mi è congeniale, sia perché in una seduta medianica (ci si creda o no, non è questo il punto) una presenza mi raccomandò di dire sempre la verità. Si riferiva ad una verità superiore? All’epoca non era fra i miei pensieri. Al più, e meglio adesso, conosco le mie verità. Si riferiva a quelle o alla Verità che andavo scoprendo e scrivendo? Allora intimidito non l’ho chiesto, ma non per questo ho fermato il pensiero e e i correlati intenti. A proposito di pensiero, sulla Verità mi hanno portato a questo: la verità è una spada a doppio taglio. Nessuno possiede la facoltà d’impugnarla per tagliare&separare il male dal bene (o il vero dal falso, come il giusto dall’ingiusto) senza ferirsi di Verità mentre separa con verità.

ANDANDO PER SCALINI