Caro Ugo

ANDANDO PER SCALINI ^ Caro Ugo: entrando in cucina ho ritrovato il disordine che avevo lasciato quando sono andato a letto. Ancora una volta mi sono chiesto (come te lo chiedi tu) come mai non riesco più a pulire la casa! Oggi, finalmente mi sono risposto: non ci riesco più, perché sono giunto a capire […]

Read More Caro Ugo

La parola

LE TRANSCULTURALI  ^ La parola è l’emozione della vita che dice sé stessa. Da ciò ne consegue che dico quello che sono: vita. Tuttavia, nessun Uomo è un’isola a vedere di quel Poeta (ed anche a mio vedere) il che significa che sono parte di un Tutto. Di conseguenza, nell’emozione della vita che dice sé […]

Read More La parola

Per anni

LE TRANSCULTURALI ^ Per anni mi sono chiesto perché ho sempre desiderato, quando non amato gli abbandonati che pur avendo genitori lo stesso sentivo come orfani. Solo recentemente ho capito che li “amavo”’ perché in loro rivedevo me: abbandonato dai genitori naturali e raccolto da culturali. L’adottiva che mi accolse si ritrovò a essere padre […]

Read More Per anni

Le sarà noto

Le sarà noto che la perla si produce a causa della scoria che è penetrata nella valva dell’ostrica. Analoga elaborazione medica succede nelle personalità d’arte. Anche in quella è penetrata una scoria; ed anche quelle, come le ostriche, si curano dalla scoria elaborando il materiale che li fa perle, cioè, artisti. Non si chieda all’artista […]

Read More Le sarà noto

Lo sai

Lo sai che non so stare zitto. Permettimi allora di comunicarti questa riflessione. I casi in cui si consuma in eccesso la vitalità (vuoi per cause naturali e/o per quelle variamente ideologiche) sono detti esaurimenti. Un’anomala e/o non motivata magrezza è quanto denuncia quella febbre. Le cause di un esaurimento sono molteplici e non sempre […]

Read More Lo sai

Siamo diversi

Siamo diversi perché noi stessi o perché no Avrete notato che non vado tanto per il sottile per definire la mia sessualità. Mi sono domandato, però, se questa mia franchezza non possa alterare una qualsiasi forma di rapporto fra me ed i miei eguali: Omo o Etero che sia. Risolvo la questione una volta per […]

Read More Siamo diversi

Quando ammettiamo

Quando ammettiamo a noi stessi e/o con altri che la nostra volontà è stata forzata, comunemente diciamo che “l’abbiamo preso nel ….” L’affermazione fa pensare che il sedere sia il luogo sul quale si riflette la volontà determinante espressa dal pensiero e del corrispondente atto, come nel caso opposto, allargandolo quando il pensiero accogliente determina […]

Read More Quando ammettiamo

La sessualità

La sessualità è animata (o non animata, o tiepidamente animata) da infinite misure di forza. Ciò vale per ogni genere di sessualità. Chi non la manifesta per quello che è, recita la parte che più gli conviene, vuoi per mostrarla come anche per nasconderla sia a se’ che alla società. Questo gruppo dall’ipocrita sessualità alberga […]

Read More La sessualità

Anche il cuore

Anche il cuore della carità ha due ventricoli: quello dell’accoglienza che è della Donna, e quello della determinazione che è dell’Uomo. Quello dell’accoglienza l’hanno agito le due Volontarie che ti hanno ascoltato. Non ti ho detto il mio, perché, ho sentito che avevi più bisogno di essere accolta, che determinata. Lascio la mia voce, allora, […]

Read More Anche il cuore

Del sesso si può dire

Del sesso si può dire che è il “corpo” delle emozioni che trovano attuazione nella propria Natura (in una prima fase della vita) e con altra Natura nella fasi seguenti. Per Natura intendo il corpo della vita comunque effigiata. Si può essere venditori e/o acquirenti di quel “corpo”? Direi, rendendole merce, e rendendosi meccanismi di […]

Read More Del sesso si può dire

Ho sofferto

Ho sofferto di solitudine tanto quanto il mio Fare non giustificava il mio Essere; così per opposto caso. Giustificati e collegati, non so cosa sia la solitudine pur essendo vecchio e pur non avendo compagnie. Non soffro di solitudine, inoltre, perché ho la mia storia come compagna della vitalità che mi rimane, e perché, non […]

Read More Ho sofferto

A distanza di anni

A distanza di anni constato che stavo pensando alla mia vita mentre pensavo alla Vita. All’epoca, però, la differenza non mi era ancora chiara, come ancora non mi era chiara l’uguaglianza. Se ho capito bene, dici:, “la perdita dei referenti maschili e femminili dell’identità sessuale comporta una “fluidità” che può portare alla perdita di sé.” […]

Read More A distanza di anni

Cos’è normale?

Cos’è normale? Il giusto fottere o il giusto capire? Convengo con Freud sul fatto che l’omosessualità sia una fase della sessualità. Non convengo sul fatto che venga giudicata un arresto. Certamente viene giudicata un arresto se il necessario fine culturale della sessualità sia l’etero ma dove è scritto a parte sulle norme date dal bisogno […]

Read More Cos’è normale?

Il vizio di giudicare

Il vizio di giudicare anomalo ciò che non è compreso dalle norme è tipico dello spirito borghese, mentre, è tipico dello spirito libertario quello di censurare il vizio di giudicare del borghese. Siccome la tua famiglia è borghese e siccome il tuo comportamento è libertario ciò potrebbe significare che una sessualità libertaria (la tua) attraverso […]

Read More Il vizio di giudicare

Non vedo liberazione

Non vedo liberazione sessuale. Vedo, invece, degli evasi dalle gabbie. Una liberazione sessuale, implica la personale gestione di due chiavi: quella culturale, e quella morale. La cosiddetta liberazione ci ha permesso l’uso della chiave culturale, ma la chiave morale, è in mani che non la concedono! Al che, siamo liberi a metà, o, a dirla […]

Read More Non vedo liberazione

Man mano

Man mano le ragioni del piacere lasceranno spazio a quelle del sapere, comincerà a cessare la passione per il corpo simile. L’amare a quell’età si eleverà dalla base genitale, per posizionarsi principalmente presso la mentale e l’esistenziale. Alla spirituale, per chi si sentirà coinvolto con i principi che formano la spiritualità: il Bene per la […]

Read More Man mano

Quando la scienza

Quando la scienza è neutonica, e quando non lo sono io. I Gay sono bambini mai cresciuti, e per questo conservano creatività e fantasia, dice Il Demond Morris, autore, nel 1967, de La Scimmia Nuda. Idea stupida, non sorretta da alcuna dimostrazione scientifica, replica un professor di genetica alla University City London. Chi ha ragione? […]

Read More Quando la scienza

Qualunque

Qualunque ne sia la faccia, il magistero del Potere non è asessuato. Riprendo quanto ho già espresso in post e/o commenti. In quelli, dicevo che c’è la Chiesa dell’Amore e quella del Potere. L’Amore è un piacere che accoglie senza condizioni: è il principio culturale della Donna. Il Potere, è il piacere che determina cosa […]

Read More Qualunque

Droga: da sempre sostengo…

Da sempre sostengo che la droga ha due fasi: quella di essere il balocco dei lucignoli, e antidoto, per quando si ritrovano alla stanga degli Sputafuoco. La droga è un tumore in metastasi. Così il tossicodipendente è diventato funzionale sia al sistema antisociale che a quello sociale. Al sistema antisociale lo è diventato tossico delinquente […]

Read More Droga: da sempre sostengo…

Leggo che titoli

Leggo che titoli miserabile la signora Berlusconi. Fra motivi che non conosco, suppongo che tu l’abbia fatto per diritto di libertà nella parola. Non è certo su quel diritto che voglio entrare in merito, ma solo sull’uso. Non può essere diritto, infatti, quando una data libertà viene usata per diffamare una identità; è un “diritto”, […]

Read More Leggo che titoli

L’inciampo di Freud

A mio capire ognuno sogna quello che non ha, quindi, alla Donna l’invidia del potere dell’Uomo, e all’Uomo l’invidia del potere della Donna. In potenza se non di fatto, la Legge contiene il potere maschile in over. Alla stregua non contiene quello della Donna che lo manifesta perché collega (al riconosciuto potere) una teoria di […]

Read More L’inciampo di Freud

Dell’ansia

Dell’ansia si può dire che è provocata dal timore di non saper rispondere alle informazioni che un ascoltatore sente in over: vuoi perché lo sono, vuoi perché così si temono. Dell’ansioso si può dire che è chi si ritrova in mezzo a persone che gli parlano contemporaneamente. Non è in alcun modo ansioso chi riesce […]

Read More Dell’ansia

Del corpo calloso

Mi ero perso il tuo commento sul “corpo” che avrei più “calloso” dei maschietti e alla pari con le donne. Non mi ero mai visto come affermi ma hai ragione. Come la Donna è pienamente “callosa” tanto quanto il suo carattere femminile (quello dell’Accoglienza) si pone nella debita corrispondenza con ciò che determina di accogliere […]

Read More Del corpo calloso

Caro Vitaliano

Caro Vitaliano: essere buoni più che altro un fatto di buone circostanze. Il più delle volte chi subisce un danno non diventa più buono. C’è del vero in quello che dici ma la metterei così. Se la vita ti spacca una gamba che fai? Ti rifiuti di curarti? Alla stregua, se ricevi un’offesa, che fai? […]

Read More Caro Vitaliano

Un cammello

Un cammello compassionevole incontrò un randagio. Come mi dispiace vederti far una vita da cane, disse il cammello. Gli rispose il cane: perché dovrebbe dispiacerti? Non ho mica la gobba! Non ricordo più dove l’ho letta e neanche chi sia l’autore da ringraziare ma la cito lo stesso: è troppo bella!

Read More Un cammello

Sia pure

Sia pure a scopo educativo, il maggiore deve contenere quando non vietare vietare ciò che a sua opinione (e/o a quella sociale) non corrisponde all’idea che intende far crescere come figlio, e/o come persona, e/o come cittadino? Chi necessariamente contiene o vieta, ben raramente non appare il lupo che divora ciò che del crescente è […]

Read More Sia pure

Vi sono identità

Vi sono identità che sotto la spinta del desiderio si spogliano della personalità sessuale che sono (o pensano di essere perché così gli hanno insegnato) e si vestono con un’altra. E’ il caso della personalità etero che si veste di omosessualità (o meglio si traveste) a causa di scelte istintuali comunque indotte. Raggiunto e soddisfatto […]

Read More Vi sono identità

Determinazione ed Accoglienza

Vita è stato di infiniti stati della relazione di corrispondenza fra il principio maschile (la Determinazione) e quello femminile: l’Accoglienza. Dall’affermazione se ne ricava che nella virilità maschile è presente la femminile come nella femminile è presente la maschile. La stessa Bibbia ci ricorda che (cito a memoria) “maschio e femmina li ho fatti.” In […]

Read More Determinazione ed Accoglienza

In attesa del divorzio

In attesa di divorzio, lui, quarantenne, è tornato da mammà. Terminato il lavoro allena una squadra di calcio maschile. Peste ti colga, Vitaliano, se solo osi pensare ad una qualche sensibilizzazione, verso (e/o in basso) a chi si fa la doccia dopo l’allenamento. Lei, transessuale. Ragionando da maschio, la dico femmina dalla punta dei capelli […]

Read More In attesa del divorzio

Beati i diversi

“Beati i diversi, essendo loro diversi…” E’ stata l’Omofobia a scrivere “checca” nella parte della lavagna riservata ai cattivi, o siamo stati noi quando non accettiamo il sessualmente simile, con maggior esclusione quando effeminato? E’ così difficile capire che nell’uso del sesso, la passività esiste solo negli stupri? E’ così difficile capire che la sessualità […]

Read More Beati i diversi

Condivido in pieno

Condivido in pieno la prima parte della sua opinione. Resto perplesso, però, sulla seconda. “Godimento” è una condizione composta da infiniti stati di godimento. Ci sono i complessi, gli elementari, i semplici, i poveri, i sofisticati e via via definendo. Chi l’ha letto nel suo post, quindi, di godimento si è fatto la propria idea, […]

Read More Condivido in pieno

Nessun lutto

Nessun lutto sradica completamente. Si stratta di tornar ad alimentarci, allora, per le radici che ci sono rimaste ma per far questo le dobbiamo rivedere e per rivederle dobbiamo asciugarci gli occhi. Deciderlo è difficile ma se chi ci ha lasciato ci ha amato perché mai dovrebbe non volerlo? E se si sente abbandonato, perché […]

Read More Nessun lutto

Mi è mancato

Mi è mancato l’Amato nel Febbraio del 91. Da allora, non sono più riuscito a pulir la casa. Non per questo non ho trovato chi la puliva per me, ovviamente, però, le recenti economie da pensionato (precarie perché non mi è ancora arrivata la pensione) m’hanno riproposto la questione: te la devi pulire e non […]

Read More Mi è mancato

Mia cara

LA TRANCULTURALI ^ Mia cara: chi legge le tue lettere senza sapere con quali dosi di ironia i “diversi” sanno riconoscere e mediare quanto esasperare l’enfasi che mettono nei nomi che si danno, non potrà non pensare che siamo fuori di testa. Con i titoli a mio favore, allora, vai piano. Come simbolo fallico della […]

Read More Mia cara

Ho accolto con tenerezza

LE TRANCULTURALI ^ Ho accolto con tenerezza la tua manifestazione di simpatia ed il tuo affettivo abbandono nei miei confronti ma le occhialute occhiate destra – sinistra che ci dava Alberto (sembrava un ” carabbbiniere ” in servizio non stop quanto un granchio che ha occhiato un riccio) mi ha costretto ad una ritrosia che, […]

Read More Ho accolto con tenerezza

Squilibri e/o squilibrati

Squilibri e/o squilibrati di vario genere a parte, non credo che l’avversione verso una data umanità sia prevalente nell’italiano. Non prevalente ma indubbiamente presente, invece, l’avversione verso alterne forme culturali e/o di vita, indubbiamente motivata dalla nostra ignoranza sugli usi e costumi di popoli da noi emigrati. Motivata anche, però, dall’ignoranza in cui ci lasciano […]

Read More Squilibri e/o squilibrati

Nel non sapere

Nel non sapere o volere recidere il cordone culturale che la lega al figlio, l’amore della Madre devia verso di sé il sentimento sessuale destinato alla Femmina. Nel rilevare la femmina nella madre, il Crescente in sovrapposta immagine (la Madre sopra la Femmina) cercherà la Madre in ogni Femmina. Il Crescente in quei frangenti, allora, […]

Read More Nel non sapere

Vorrei porre distinzione

Vorrei porre distinzione fra affettività (anche sessuale) e rapporto sessuale. Dell’affettività, si può dire che è l’alveo che incanala quella comunione di intenti che può anche sfociare in un più intenso sentimento. Il rapporto sessuale, invece, può anche essere inteso come Lo scambio di emozioni erotiche. E’ uno scambio che acquieta il cuore, ma in […]

Read More Vorrei porre distinzione

Si viene a nuova vita

Si viene a nuova vita mano a mano si ultima la precedente. Se la decisione di finire la precedente non è ancora risoluta, allora contate su di noi. * Se non osate fidarvi, con la vostra vita fermate anche la nostra. In questo caso, se constaterete che non vi abbiamo dato niente, sarà anche perché […]

Read More Si viene a nuova vita

La Soglia fra verità

La Soglia fra verità è il luogo esistenziale (umano come sovrumano) nel quale (in vario grado e stato) si passa dall’identità precedente (coscienza di ciò che era e/o si era) a quella seguente: coscienza di ciò che è e/o si è. E’ vero che il processo di comprensione è pena: tanta o poca che sia. […]

Read More La Soglia fra verità

La sessualità

La sessualità è sempre transculturale se per “transculturale” intendiamo l’identitario percorso fra una identità genitale di partenza (maschile o femminile che sia) e quella di un sessuale completamento, che, in non pochi casi, non necessariamente corrisponde a quella di origine. Vi è transessualità maschile, ad esempio, il cui connotato femminile è talmente prevalente da indurre […]

Read More La sessualità

Alle domande

Alle domande che hanno accompagnato il mio crescere (e molte volte assillato) una decina di anni fa ho risposto così: la vita della Cultura sessuale, deforma, se fissa ciò che forma, la vita della Natura sessuale. Per quello che sente, secondo ciò che sa in ciò che è, è maschile il principio che determina ciò […]

Read More Alle domande

Sentiamo l’amore

Sentiamo l’amore secondo Natura. Voce della Natura è la passione. Della passione si può dire che è il motore emozionale della vitalità. Sappiamo l’amore secondo Cultura. Voce della Cultura è il dato della Mente. Della Mente si può dire che è il dato del Sapere: motore della vita. Poiché, quello che è della Natura non […]

Read More Sentiamo l’amore

Del Dolore e del Lutto

La Cultura della Natura (il corpo) sente dolore tanto quanto (secondo infiniti stati e casi) è offesa la Natura della Cultura: la vita. In ragione della corrispondenza fra gli stati, ogni ferita nel corpo (luogo della Natura della vita) diventa ferita nella mente (luogo della Cultura della vita) ed ogni ferita nella mente diventa ferita […]

Read More Del Dolore e del Lutto

Sessualmente promiscua?

Sessualmente promiscua, la giovinezza? Vi sconsiglio di andarglielo a dire. Otterreste solamente un’occhiataccia di commiserazione e questa precisazione: sono versatile. Anche fluida non va per la minore. Ciò vuol dire che la sessualità della giovinezza di oggi sta perdendo i personali colori? No, direi, invece, che li sta arricchendo perché si sta riappropriando delle sue […]

Read More Sessualmente promiscua?

Sostengo un’opinione

Sostengo un’opinione su chi ama l’animale come fosse persona. Ricevo questo commento: “chi ama l’animale come fosse persona, forse, ama solo se stesso perché ama un concetto che è solo nella sua testa.” Subito dopo, quasi sbattendo la porta, un qualcosa mi esce dalla mente! E’ una domanda: e se anche noi, nell’altro/a, amassimo solo […]

Read More Sostengo un’opinione

Nell’amore

Nell’amore per la vita ogni avversione è uno stato di inimicizia. L’inimicizia principia l’odio ed è il suo principio. L’odio è uno spirito che può alimentare delle reazioni sia implosive che esplosive. E’ reazione implosiva, l’odio contro di sé. E’ reazione esplosiva, l’odio contro altro da sé. L’odio contro la vita, e la Vita, ammala […]

Read More Nell’amore

Le clonazioni

Le clonazioni non stanno minando ciò che è di Dio ma ciò che noi diciamo di Dio. Pertanto, non stanno mettendo in forse la Fede in quel principio, bensì, i frutti di quell’elevata immaginazione (anche fuori di testa) che hanno detto teologia.

Read More Le clonazioni

Padre

Padre è colui che origina la vita, quindi, al principio della vita vi è il Padre. Chi principia la vita ha la vita come principio. La vita, quindi, è il principio di chi principia la vita. Lo stato della vita che principiamo dice l’attuazione dei nostri principi. Lo stato dell’attuazione dei nostri principi dice che […]

Read More Padre

Nell’incontro di Mestre

Proibizionismo o Antiproibizionismo? Possibilismo! Nell’incontro di Mestre, dagli interventi medi, quando non mediocri dei politici presenti, il suo è emerso per la passione che vi sottostava: chiaramente, super partes quella politica. Nonostante ciò, il fatto che la contingenza ”Droga” la metta accanto ai Partiti (a dirla con W. S. ” strani compagni di letto ” […]

Read More Nell’incontro di Mestre