GAYENNA

Come un cieco t’ho percorso con le dita. Pensavo di capire l’amante. Ho capito la vita.

Memorie di un tardo adolescente

Gayenna: la vissutaLa circumnavigata . In rima . C’è penna e Penna .

Pena e penna in Sandro

Gayenna è isola e isolamento, fortino e carcere dei confinati da giudizio. In Gayenna vengono reclusi o si recludono. Da Gayenna evadono o si rifiutano. Qualche volta si raccontano: siamo diversi perchè noi stessi o perchè no.