Io sono la tua poesia

Non tentate, non sapete, non potete: io sono quello che sono. Sono la Parola. Sono la Forza. Sono il silenzio e la sua emozione. Non mi trovate nei perché e nei percome. Sono l’irraggiungibile stazione delle vostre tesi su di me. Io sono l’Amore. Non sono il Divisore. Sono chi eleva la croce. Sono la […]

Read More Io sono la tua poesia

Sopravvissuta all’invernata

Sopravvissuta all’invernata Cicala, rivide Formica ancora affaticata. Formichetta, Formichetta! Guarda o cielo, guarda o mare! Smettila di faticare! Rispose Formica, seccatina per la solita manfrina: chi no laora no magna, e chi no magna sparagna! Lo so, lo so! (rispose Cicala alla solita lagna) però, non t’ho detto di non lavorare! T’ho detto: di riposare! […]

Read More Sopravvissuta all’invernata

Calliope è distante

A proposito di Poesia o anima mia Calliope non mi dice più niente così non so più come definire questi scritti. Poesie? Prose in rima? Rivelazioni di verità? Ho pensato di dirle in Calliope. Vero o no, lascio alla Dea il diritto di confermarlo. Volgendomi verso quanto sono stato vedo la poetica come acne nell’anima […]

Read More Calliope è distante

Caro Futuro

Caro Futuro: per te sono uno sconosciuto, e tu per me sei un tempo che intravedo a distanza, eppure, non posso fare a meno di fartelo capire. Sono anni che tento di sedurti. Non mi sono stancato e non mi hai stancato. Sarà perché ho iniziato ad intendere che c’eri anche tu nella mia vita […]

Read More Caro Futuro

Mirka

Mirka xè la cagna de casa mia Ghe voio ben ma la xè imbambìa. L’altro giorno, sul far del mexogiorno ghe portavo da magnare. La me xe vegnù incontro Co’ la so’ voia de sogare ma a furia de girarme in torno la mà fato andar par tera mi, el magnare, el bevare e anche […]

Read More Mirka

Lontani orli

Infranti Amorosi Sentimenti Leciti Mancamenti Memorie Maglioni Stagioni Postini Stipi Cassetti Segreti Treni Stazioni Momenti Toccamenti Calori Documenti Abbracci Passioni Diluvi Sospetti Meraviglie Paccottiglie Ciprie Ciniglie Lutti Presenti Passanti Futuribili Istanti Cime Venti Silenzi Infranti Sentimenti Lontani orli

Read More Lontani orli

Ei fu!

Ei fu! (Siccome immobile Non sta la legge) Come chi regge Bordone A una contro tenzone Che lo vide Mi si consenta Come una merda Su la polenta.

Read More Ei fu!

Adagio

Adagio mi troverai. Adagio mi conoscerai. Adagio mi amerai. Adagio mi conoscerai così spinta da un refolo di divinità. E non ti sembrerà più anima tua, quella che adagio ascolta la mia. Adagio ti culleranno i miei respiri. Adagio sarai mossa da risata appena sussurrata dalla mia emozione. Nella mia Creazione tu, mia ventura e […]

Read More Adagio

Non contare il tempo

Non contare il tempo. Non dirmi: è l’ora. Lasciami così, ancora. Lasciami lunare, astro solare, cometa passare, stella brillare, senza tracce, senza facce. Lasciami cielo, lasciami mare, lasciami decantare, ma, non contare il tempo, non dirmi è l’ora. Lasciami così, ancora. Lascia che sia sulle maree, sulle foglie, sulle azalee, come neve non banale, come […]

Read More Non contare il tempo

I cieli muti

I cieli muti Gli “irti colli” superi L’acqua mossa calmi La melma crespi Dall’alto vedi Con Alto imperi Sussurri appena ai miei pensieri.

Read More I cieli muti

Primo fra tanto dal nulla

Primo fra tanto dal nulla, poi goccia, palpito, fame, carne, primo cervello, primo piacere, primo doppio, primo oltre, primo passo, primo vacillo, primo fuoco, primo uso, primo abuso, dissanguante nei deliri, debole nei fini, nelle croci rinascita o forse commedia, distruttore nei progressi, costruttore nei regressi autore di genti, architetto di nazioni. Nelle ere tacendo, […]

Read More Primo fra tanto dal nulla