Ci sono liberazioni e liberazioni

Distinguerei: liberazione da un pensiero politico variamente fascista, o liberazione da chi pratica la violenza per imporre il dato pensiero? Piaccia o non piaccia, qualsiasi pensiero, di per sé, è legittimo, è nella verifica dell’attuazione che è accettabile o meno. Ora, anche ammettendo che il pensiero fascista sia la sentina di tutti i mali, è pur sempre l’atto fascista da osteggiare al caso, non, una posizione politica. A mio vedere, tutte le ideologie politiche (e non per ultimo anche le religiose) dovrebbero avere un Comitato Liberazione Scorie.

Maggio 2008